MacBook Air M1 – Funziona bene Logic Pro?

Da poco, Apple, ha presentato i nuovi Mac M1 con processore proprietario ARM ma oggi, voglio parlarvi in particolare del MacBook Air M1.

(Se ve lo voste persi, vi lascio la recensione fatta qualche giorno fa)

Però, c’è un però!

Ebbene si, vi ho mentito.

O meglio, quando l’ho fatto non credevo di farlo.

Nel video precedente, vi ho recensito il MacBook Air M1 e di come questo funziona con i software che normalmente utilizzo, ovvero Logic Pro e Final Cut.

Se non avete ancora visto quel video, vi invito a farlo!

La scorsa volta vi ho parlato di come Logic Pro in versione nativa funzioni ancora relativamente male ed è incompatibile con diversi plugin che non sono ancora stati aggiornati.

E’ con mio stupore però che, dopo alcuni test che ho fatto, esiste il modo per fare girare BUONA PARTE dei plugin ancora non compatibili nativamente con il chipset ARM M1.

Ho detto “BUONA PARTE” perché ci sono comunque ancora molti plugin che Rosetta (interprete di programmi x86) non riesce a tradurre e farli funzionare con ARM però non è male come inizio generazione, che dite?

Vi spiego un attimo le modalità di avvio di Logic Pro.

Modalità nativa (quindi ottimizzata per ARM):

Logic ed i plugin pienamente ottimizzati vengono caricati in un batter d’occhio e funzionano davvero da DIO! Quelli non ancora tradotti, invece, verranno tradotti ogni volta che premiamo play nel nostro progetto.
Capite quindi che un progetto intero con diversi plugin non nativamente supportati possa diventare pesante e mal gestito in questo modo.

Modalità compatibile con Rosetta:

In questo modo, invece, Logic verrà avviato in modalità compatibile ed i plugin a sua volta saranno “pienamente integrati” al Logic tradotto. (Non so se mi sono spiegato)

Quindi per adesso, il mio consiglio è quello di utilizzare Logic in versione Rosetta 2 lasciando del tempo agli sviluppatori che rendano pienamente compatibili i loro plugin con questa bomba di chipset ARM M1.

Spuntando solo l’opzione “Apri con Rosetta”, però, i progetti venivano aperti ma come potete vedere la videata di Logic era invisibile e quindi inutilizzabile.

Avvio Logic Con Rosetta
Avvio Logic Con Rosetta

Il trucco sta nell’avviare Logic Pro in modalità Rosetta MA… bisogna abilitare per forza anche la “Modalità a bassa risoluzione”:

Avvio Logic Con Rosetta E Bassa Risoluzione
Avvio Logic Con Rosetta E Bassa Risoluzione
Logic con Rosetta
Logic con Rosetta

Devo dire la verità, ho provato a spuntare questa opzione un po’ cosi a caso e con stupore ho visto che i miei progetti fatti con il mio computer fisso Hackintosh Ryzen venivano aperti e gestiti correttamente!

Vi posso anche dire che con 8GB di RAM gestisco un progetto intero di una canzone POP di circa 3/4 minuti quindi NON AFFATTO MALE!!!

SPETTACOLO!!!

Vi lascio il video di riferimento a questo articolo:

Aggiungi un commento